Informazioni e servizi
per datori di lavoro
e lavoratori
del settore domestico
Fidaldo Federcolf CGIL-Filcams CISL-Fisascat UIL-TuCS

Condividi:

facebook twitter linkedin google email
Home page | Regolamento | Pagina corrente: Prestazioni
Regolamento

Art.7 - Prestazioni

1. Indennità giornaliera in caso di ricovero e di convalescenza
La CAS.SA.COLF provvede a corrispondere ai dipendenti iscritti ai sensi del precedente art. 3, di:
- Indennità Giornaliera in caso di Ricovero con intervento chirurgico;
- Indennità Giornaliera in caso di Ricovero senza intervento chirurgico;
- Indennità Giornaliera in caso di Ricovero per parto;
- Indennità Giornaliera in caso di Convalescenza.
Il tutto come qui di seguito specificato:
a) In caso di ricovero con pernottamento, dovuto a malattia, infortunio o parto, in istituti di cura pubblici o privati, il dipendente iscritto ai sensi del precedente Art. 4 ha diritto alla corresponsione di un'indennità di € 30,00 per ciascun giorno di ricovero per un periodo non superiore a 20 giorni per persona e per anno civile. Tale indennità è corrisposta anche in caso di ricovero in forma di day-hospital.
b) In caso di ricovero con pernottamento, dovuto a malattia od infortunio o parto con intervento chirurgico, in istituti di cura pubblici o privati nonché in day-hospital, il dipendente ha diritto ad una indennità di € 30,00 per ogni giorno di convalescenza certificata dal medico, dopo la dimissione dall'istituto di cura o previsto nella degenza in day-hospital, qualora non sia stato in grado di svolgere la propria attività lavorativa ed indipendentemente da tale limitazione qualora si tratti di convalescenza conseguente a parto con intervento chirurgico.
Tale indennità viene corrisposta per il numero di giorni pari a quelli certificati dal medico con un massimo di 15 giorni per persona e per anno civile.
Per i casi relativi a:
- forme oncologiche maligne, l'indennità giornaliera di € 30,00 prevista per il ricovero viene elevata a 30 giorni di pernottamento e l'indennità giornaliera di € 30,00 prevista per il periodo di convalescenza viene elevata a 30 giorni.

Definizioni:
Per infortunio si intende l'evento dovuto a causa fortuita, violenta ed esterna che provochi lesioni corporali obiettivamente constatabili; per malattia si intende qualunque alterazione dello stato di salute che non sia malformazione o difetto fisico, anche non dipendente da infortunio; per malformazione si intende deviazione dal normale assetto morfologico di un organismo o di parti di suoi organi per condizioni morbose congenite e per difetto fisico si intende deviazione dal normale assetto morfologico di un organismo o di parti di suoi organi per condizioni morbose e/o traumatiche acquisite; per Istituto di cura si intende ospedale, clinica o istituto universitario, casa di cura, regolarmente autorizzato dalle competenti Autorità, in base ai requisiti di legge, all'erogazione dell'assistenza ospedaliera, anche in regime di degenza diurna, con esclusione degli stabilimenti termali, delle case di convalescenza e di soggiorno e delle cliniche aventi finalità dietologiche ed estetiche; per ricovero si intende la degenza in Istituto di cura comportante pernottamento; per intervento chirurgico si intende qualsiasi atto cruento, manuale o strumentale, eseguito ai fini terapeutici.
Esclusioni:
L'indennità giornaliera non viene corrisposta in caso di ricovero derivante da:
- le cure e/o gli interventi per l'eliminazione o la correzione di difetti fisici o di malformazioni preesistenti alla stipulazione del contratto. In caso di intervento di correzione dei vizi di rifrazione, la garanzia opererà soltanto qualora il differenziale tra gli occhi sia superiore alle 4 diottrie, oppure in presenza di un difetto della capacità visiva di un occhio pari o superiore alle 9 diottrie.
- la cura delle malattie mentali;
- le protesi dentarie, la cura delle paradontopatie, le cure dentarie e gli accertamenti odontoiatrici;
- le prestazioni mediche aventi finalità estetiche (salvo gli interventi di chirurgia plastica ricostruttiva resi necessari da infortuni o da interventi demolitivi avvenuti durante l'operatività del contratto);
- gli accertamenti per infertilità e pratiche mediche finalizzate alla fecondazione artificiale;
- i ricoveri causati dalla necessità dell'Assicurato di avere assistenza di terzi per effettuare gli atti elementari della vita quotidiana nonché i ricoveri per lunga degenza. Si intendono quali ricoveri per lunga degenza quelli determinati da condizioni fisiche dell'Assicurato che non consentono più la guarigione con trattamenti medici e che rendono necessaria la permanenza in Istituto di cura per interventi di carattere assistenziale o fisioterapico di mantenimento.
- il trattamento delle malattie conseguenti all'abuso di alcool e di psicofarmaci, nonché all'uso non terapeutico di stupefacenti o di allucinogeni;
- gli infortuni derivanti dalla pratica di sport estremi e pericolosi, quali ad esempio gli sport aerei, motoristici, automobilistici, il free-climbing, il rafting e l'alpinismo estremo, nonché dalla partecipazione alle relative gare e prove di allenamento, siano esse ufficiali o meno;
- gli infortuni causati da azioni dolose compiute dall'Assicurato;
- le conseguenze dirette o indirette di trasmutazione del nucleo dell'atomo di radiazioni provocate dall'accelerazione artificiale di particelle atomiche e di esposizione a radiazioni ionizzanti;
- le conseguenze di guerra, insurrezioni, movimenti tellurici ed eruzioni vulcaniche;
- le terapie non riconosciute dalla medicina ufficiale.

2. Rimborso spese per ticket sanitari
La CAS.SA.COLF provvede a rimborsare in maniera diretta ed integralmente ai dipendenti iscritti i ticket sanitari, nel limite di € 300,00 per persona e per anno civile, effettuate presso strutture del Servizio Sanitario Nazionale o da esso accreditate, ad esclusione di:
• ticket relativi ad analisi ematiche;
• ticket relativi ad analisi di laboratorio;
• farmaci;
• visite generiche;
• visite non specificate.
a) Rimborso spese per ticket sanitari per le forme oncologiche maligne.
La CAS.SA.COLF, ad integrazione di quanto previsto al punto 2, provvede a rimborsare in maniera diretta ed integralmente ai dipendenti iscritti i ticket sanitari, nel limite di € 200,00 per persona e per anno civile, effettuate presso strutture del Servizio Sanitario Nazionale o da esso accreditate.

2.1 Rimborso spese periodo gravidanza
La CAS.SA.COLF provvede a rimborsare le spese sanitarie sostenute dalle lavoratrici iscritte in stato di gravidanza per l'intero periodo riconosciuto nel limite massimo annuo di € 1.000,00

2.2 Neonati figli di lavoratori iscritti
La CAS.SA.COLF provvede al pagamento delle spese per interventi chirurgici effettuati nel primo anno di vita del neonato per la correzione di malformazioni congenite, comprese le visite e gli accertamenti diagnostici pre e post intervento, nonché la retta di vitto e di pernottamento dell'accompagnatore nell'istituto di cura o in struttura alberghiera con un tetto massimo di € 100,00 al giorno comprensivi di vitto e alloggio a persona per il periodo del ricovero. La disponibilità annua per la presente garanzia è di € 5.000,00 per neonato.

2.3 Protesi ortopediche ed ausili medici ortopedici
La CAS.SA.COLF provvede al rimborso del materiale riabilitativo acquistato o noleggiato dal lavoratore a seguito di prescrizione medica, per un valore economico di € 1.000,00 per anno, applicando una franchigia del 20% sul totale importo di ogni fattura presentata.

2.4 Rimborso spese per i trattamenti fisioterapici
La CAS.SA.COLF provvede al rimborso per le spese per i trattamenti fisioterapici a seguito di infortunio certificato dal pronto soccorso o a seguito di patologie particolari, le cure termali sempre con apposita prescrizione del medico, il tutto si svolgerà nelle strutture del servizio sanitario nazionale o ad esso accreditate, nella misura di € 250,00 annui per iscritto applicando una franchigia del 25% sul totale importo di ogni fattura presentata.

2.5 Indennità grandi interventi in strutture pubbliche
Nei casi di grandi interventi chirurgici o di gravi eventi morbosi, (come da lista di seguito riportata) nelle strutture pubbliche o convenzionate con il pubblico, la CAS.SA.COLF attiva una garanzia indennitaria di € 1.000,00 per intervento che va a coprire le spese complementari dell'iscritto.
ELENCO GRANDI INTERVENTI CHIRURGICI:
- NEUROCHIRURGIA
• Asportazione di processi espansivi del rachide (intra e/o axtramidollari)
• Asportazione tumori dell'orbita
• Interventi di cranioplatica
• Interventi di Neurochirurgia per patologie oncologiche maligne
• Interventi di neurochirurgia per via craniotomica o transorale
• Interventi per ernia del disco e/o per mieolopatie di altra natura a livello cervicale per via anteriore o posteriore con eventuale stabilizzazione vertebrale
• Interventi sul plesso brachiale
• Interventi sulla ipofisi per via transfenoidale
- CHIRURGIA GENERALE
• Ernia Femorale
• Intervento per asportazione neoplasie maligne della mammella con eventuale applicazione di protesi
• Nodulectomia mammaria
- OCULISTICA
• Interventi per neoplasie del globo oculare
• Intervento di enucleazione del globo oculare
- OTORINOLARINGOIATRIA
• Asportazione di tumori gnomici timpano-giugulari
• Asportazione di tumori maligni del cavo orale
• Asportazione di tumori maligni del seno etmoidale, frontale,sferoidale e mascellare
• Asportazione di tumori parafaringei,dell'ugola (intervento di ugolotomia) e delle corde vocali intervento di cordectomia)
• Interventi demolitivi della laringe (intervento di laringectomia totale o parziale)
• Intervento per neurinoma dell'ottavo nervo cranico
• Ricostruzione della catena ossiculare
- CHIRURGIA DEL COLLO
• Tiroidectomia totale
• Interventi sulle paratiroidi
• Intervento per gozzo retrosternale con mediastinotomia
• Tiroidectomia totale con svuotamento laterocervicale mono o bilaterale
- CHIRURGIA DELL'APPARATO RESPIRATORIO
• Interventi per cisti o tumori del mediastino
• Interventi per echinococcosi polmonare
• Interventi per fistole bronchiali
• Interventi per tumori tracheali,bronchiali,polmonari o pleurici
• Pneumectomia totale o parziale
- CHIRURGIA CARDIOVASCOLARE
• Asportazione di tumore glomico carotideo
• Decompressione della arteria vertebrale nel femore trasversario
• Angioplastica con eventuale stent
• Interventi per aneurismi : resezione e trapianto con protesi
• Interventi sui grandi vasi toracici per via toracotomica
• Interventi sul cuore per via toracotomia
• Interventi sull'aorta addominale per via laparotomia
• Safenectomia della grande safena
- CHIRURGIA DELL'APPARATO DIGERENTE
• Interventi di resezione (totale o parziale) dell'esofago
• Interventi chirurgici sull'ano e sul retto per patologie oncologiche maligne non per via endoscopica
• Interventi su bocca, faringe, laringe per patologie oncologiche maligne
• Interventi sul pancreas, fegato e reni per patologie oncologiche maligne
• Interventi sull'esofago cervicale non per via endoscopica
• Appendicectomia con peritonite diffusa
• Chirurgia gastrointestinale per perforazioni
• Colectomie totali, emicolectomia e resezione rettocoliche per via anteriore (con o senza colostomia)
• Drenaggio di ascesso epatico
• Exeresi di tumori dello spazio retroperitoneale
• Interventi chirurgici per ipertensione portale
• Interventi con esofagoplastica
• Interventi di amputazione del retto-ano
• Interventi per cisti, pseudocisti o fistole pancreatiche per via laparotomia
• Interventi per echinococcosi epatica
• Interventi per megacolon per via anteriore o addominoperineale
• Interventi per neoplasie pancreatiche
• Interventi per pancreatite acuta o cronica per via laparotomica
• Interventi su esofago, stomaco e duodeno per patologie oncologiche maligne non per via endoscopica
• Intervento per fistola gastro-digiunocolica
• Intervento per mega-esofago
• Reinterventi per ricostruzione delle vie biliari
• Resezione gastrica
• Resezione gastrica allargata
• Resezione gastrica totale
• Resezione gastro-digiunale
• Resezione epatica
- UROLOGIA
• Terapia della calcolosi urinaria
• Cistoprostatovescicolectomia
• Interventi di cistectomia totale
• Interventi di orchiectomia con linfoadenectomia per neoplasia testicolare
• Interventi di prostatectomia radicale
• Interventi ricostruttivi vescicali con o senza ureterosigmoidostomia
• Nefroureterectomia radicale
• Surrenalectomia
- GINECOLOGIA
• Intervento radicale per tumori vaginali con linfoadenctomia
• Isterectomia totale con eventuale annessectomia
• Isterectomia radicale per via addominale o vaginale con linfoadenectomia
• Vulvectomia radicale allargata con linfoadenectomia inguinale e/o pelvica
- ORTOPEDIA E TRAUMATOLOGIA
• Interventi per sindrome del tunnel carpale
• Intervento per dito a scatto
• Interventi chirurgici sul midollo spinale per patologie oncologiche maligne
• Interventi demolitivi per asportazione di tumori ossei
• Interventi di protesizzazione di spalla, gomito, anca o ginocchio
• Intervento di resezione di corpi vertebrali per frattura, crolli vertebrali e neoplasie maligne
• Interventi di stabilizzazione vertebrale
• Interventi maggiori bilaterali o multipli sulle articolazioni degli arti inferiori non conseguenti a trauma
• Interventi per costola cervicale
• Interventi per ricostruzione di gravi e vaste mutilazioni degli arti da trauma
• Reimpianto di arti, interventi su anca e femore anche con impianto di protesi non conseguenti a trauma
• Trattamento delle dosimetrie e/o delle deviazioni degli arti inferiori con impianti esterni
• Ustioni estese con intervento chirurgico di trasferimento di lembo libero microvascolare
- CHIRURGIA MAXILLO – FACCIALE
• Osteosintesi di frattura del massiccio facciale a seguito di infortunio
- TRAPIANTI DI ORGANO
• Trapianti di organo compreso il trapianto di cellule staminali esclusivamente per patologie oncologiche

ELENCO GRAVI EVENTI MORBOSI:
a. Infarto miocardico acuto;
b. Insufficienza cardio-respiratoria scompensata che presenti contemporaneamente almeno tre delle seguenti manifestazioni:
I. dispnea
II. edemi declivi
III. aritmia
IV. angina instabile
V. edema o stasi polmonare
VI. ipossiemia
c. Neoplasia maligna in trattamento con aggravamento delle condizioni generali e necessità di accertamenti o cure;
d. Diabete complicato caratterizzato da almeno due tra le seguenti manifestazioni:
I. ulcere torbide
II. decubiti
III. neuropatie
IV. vasculopatie periferiche
V. infezioni urogenitali o sovrinfezioni.
e. Politraumatismi gravi che non necessitino di intervento chirurgico o per cui questo sia al momento controindicato;
f. Ustioni di terzo grado con estensione pari almeno al 20% del corpo;

3.Prestazioni effettuate in strutture sanitarie convenzionate con UniSalute
Il piano sanitario prevede il pagamento di una serie di prestazioni in convenzione con UniSalute, in caso di malattia od infortunio avvenuto durante l'operatività del contratto, effettuate in strutture sanitarie convenzionate ed effettuate da medici convenzionati.
UniSalute provvede al pagamento diretto ed integrale alla struttura sanitaria convenzionata, senza applicazione di scoperti o franchigie in presenza di una prescrizione medica contenente il quesito diagnostico o la patologia che ha reso necessaria la prestazione stessa (come da lista di seguito riporta), per un massimale annuo assicurato di € 300,00 per persona.
- ALTA SPECIALIZZAZIONE
Alta diagnostica radiologica (esami stratigrafici e contrastografici) (“anche digitale”)
· Angiografia
· Artrografia
· Broncografia
· Cistografia
· Cistouretrografia
· Clisma opaco
· Colangiopancreatografia endoscopica retrograda (ERCP)
· Colangiografia percutanea (PTC)
· Colangiografia trans Kehr
· Colecistografia
· Dacriocistografia/Dacriocistotac
· Defecografia
· Fistolografia
· Flebografia
· Fluorangiografia
· Galattografia
· Isterosalpingografia
· Mielografia
· Retinografia
· Rx esofago con mezzo di contrasto
· Rx stomaco e duodeno con mezzo di contrasto
· Rx tenue e colon con mezzo di contrasto
· Scialografia
· Splenoportografia
· Urografia
· Vesciculodeferentografia
· Videoangiografia
· Wirsunggrafia Accertamenti
· Amniocentesi
· Densitometria ossea computerizzata (MOC)
· Ecocardiografia
· Elettroencefalogramma
· Elettromiografia
· Mammografia o Mammografia Digitale
· PET
· Prelievo dei villi coriali
· Risonanza Magnetica Nucleare (RMN) (inclusa angio RMN)
· Scintigrafia
· Tomografia Assiale Computerizzata (TAC) (anche virtuale)
Terapie
· Chemioterapia
· Cobaltoterapia
· Dialisi
· Laserterapia a scopo fisioterapico
· Radioterapia

- VISITE SPECIALISTICHE
UniSalute provvede al pagamento diretto ed integrale alla struttura sanitaria convenzionata, senza applicazione di scoperti o franchigie in presenza di una prescrizione medica contenente il quesito diagnostico o la patologia che ha reso necessaria la prestazione stessa, di tutte le visite specialistiche con l'esclusione delle prestazioni odontoiatriche e ortodontiche per un numero massimo di 4 visite per persona per anno.
- PRESTAZIONI ODONTOIATRICHE PARTICOLARI
UniSalute provvede al pagamento del “pacchetto” di prestazioni odontoiatriche particolari di prevenzione fruibile una volta l'anno in strutture sanitarie convenzionate con le Società indicate dalla Centrale Operativa previa prenotazione. Le prestazioni sono: - Ablazione del tartaro con eventuale visita di controllo; UniSalute autorizza una seconda seduta di ablazione del tartaro nello stesso anno assicurativo qualora il medico ne riscontri la necessità.
- PRESTAZIONI A TARIFFE AGEVOLATE
Qualora una prestazione non sia in copertura perché non prevista dal piano sanitario o per esaurimento del massimale o perché inferiore ai limiti contrattuali e rimanga a totale carico dell'Assicurato , è possibile richiedere comunque alla Centrale Operativa la prenotazione della prestazione e l'invio alla struttura, prescelta tra quelle facenti parte della Rete, di un fax che consentirà di ottenere l'applicazione di tariffe riservate agli assicurati UniSalute con un conseguente risparmio rispetto al tariffario normalmente previsto.
- SERVIZI DI CONSULENZA
UniSalute fornisce i seguenti servizi di consulenza che vengono gestiti dalla Centrale Operativa telefonando al numero verde 800 00 96 38  dal lunedì al venerdì dalle 8:30 alle 19:30. Dall'estero occorre comporre il prefisso internazionale dell'Italia + 0516389046
a) Informazioni sanitarie telefoniche La Centrale Operativa attua un servizio di informazione sanitaria in merito a: - strutture sanitarie pubbliche e private: ubicazione e specializzazioni; - indicazioni sugli aspetti amministrativi dell'attività sanitaria (informazioni burocratiche,esenzione ticket, ecc.); - assistenza diretta e indiretta in Italia e all'estero; - centri medici specializzati per particolari patologie in Italia e all'estero; - farmaci: composizione, indicazioni e controindicazioni.
b) Prenotazione di prestazioni sanitarie La Centrale Operativa fornisce un servizio di prenotazione delle prestazioni sanitarie garantite dal piano nella forma di assistenza diretta nelle strutture sanitarie convenzionate con UniSalute.
c) Pareri medici Qualora in conseguenza di infortunio o di malattia l'Assicurato necessiti di una consulenza telefonica da parte di un medico, la Centrale Operativa fornirà tramite i propri medici le informazioni e i consigli richiesti. Il diritto alle prestazioni di cui al punto n.3 si rinnova trimestralmente in corrispondenza della regolarità dei versamenti trimestrali di cui al punto n.5.

4.Prestazione su Responsabilità civile in caso di rivalsa INAIL
Nel caso in cui l'INAIL agisca in rivalsa nei confronti del datore di lavoro per un infortunio indennizzato, CAS.SA.COLF rimborserà il datore di lavoro nei limiti e massimali sotto indicati.
- CAUSALI RIMBORSABILI Per gli infortuni sofferti dai prestatori di lavoro, da lui dipendenti, addetti ai servizi domestici e dai quali sia derivata morte o una invalidità permanente, calcolata sulla base delle tabelle di cui al D. Lgs 23 febbraio 2000, n. 38 b) ai sensi del Codice Civile, a titolo di risarcimento calcolata sulla base delle tabelle di cui al D. Lgs 23 febbraio 2000, n. 38. Il rimborso opera anche per il c.d. “rischio in itinere”, se ed in quanto riconosciuto dall'INAIL. Dal rimborso sono comunque escluse le malattie professionali.
- CONDIZIONI Per avere il rimborso è necessario che, al momento del Sinistro, il datore di lavoro sia in regola con gli obblighi per l'assicurazione di legge, naturalmente anche per il dipendente infortunato, a nome del quale deve essere regolarmente versato anche il contributo di assistenza contrattuale.
- MASSIMALI DEL RIMBORSO Il rimborso erogato dalla CAS.SA.COLF, per i casi succitati, e per ogni singolo datore di lavoro iscritto, ai sensi dei precedenti articoli, è fino alla concorrenza del massimale di € 25.000 per ciascun sinistro e di € 25.000 per anno civile.
4.1Responsabilità Civile verso Terzi
Nei casi di danni involontariamente causati dai lavoratori iscritti alla cassa, a terzi per morte, lesioni personali o danneggiamenti alle cose, per la responsabilità civile derivante da colpa o colpa grave dei quali danni il datore di lavoro iscritto debba rispondere, CAS.SA.COLF rimborsa le spese sostenute nei massimali sotto riportati.
- MASSIMALI DEL RIMBORSO
Il rimborso è previsto per ogni singolo datore di lavoro iscritto ai sensi dei precedenti Articoli 5 e 6, fino alla concorrenza del massimale di € 25.000,00 per ciascun sinistro e di € 25.000,00 per anno civile.
Rischi esclusi dalla garanzia
le garanzie non comprendono i danni:
derivanti dalla proprietà o detenzione di armi da fuoco non in regola con le norme di legge in materia;
derivanti dalla proprietà o custodia di cavalli o di altri animali che non siano domestici o da cortile;
verificatisi in connessione con trasformazioni o assestamenti energetici dell'atomo, naturali o provocati artificialmente (fissione e fusione nucleare, isotopi radioattivi, macchine acceleratrici, ecc.); derivanti direttamente o indirettamente, anche se parzialmente, da asbesto e qualsiasi sostanza contenente asbesto; derivanti da campi elettromagnetici relativi ad attività dei seguenti settori: radio, tv, telefonia fissa e mobile; derivanti da atti dolosi del datore di lavoro e/o del lavoratore.

5. Diritto alle prestazioni
a) il dipendente ha diritto alle prestazioni di cui ai precedenti punti 1 e 2 qualora a suo nome siano stati regolarmente versati con continuità, anche da datori di lavoro differenti, contributi di assistenza contrattuale di cui ai precedenti Articoli 5 e 6 relativamente ai quattro trimestri precedenti o comprensivi del trimestre durante il quale è occorso l'evento (ricovero, convalescenza, pagamento del ticket, gravidanza, neonati ) in relazione al quale si chiede la prestazione, purché l'importo complessivo dei contributi di assistenza contrattuale versati in questi quattro trimestri a nome del dipendente (anche da parte di datori di lavoro differenti) non risulti inferiore ad € 25,00 (venticinque/00);
b) il datore di lavoro ha diritto alle prestazioni assicurative di cui al precedente punto 4 e 4.1 qualora, fermo restando quanto stabilito al medesimo punto 4 e 4.1 ultimo comma, abbia regolarmente versato con continuità contributi di assistenza contrattuale, anche a nome di differenti dipendenti del settore domestico, sia nei quattro trimestri precedenti quello durante il quale è avvenuto l'infortunio, sia nel trimestre in cui l'infortunio è avvenuto. Il diritto alla prestazione è però subordinata al fatto che i contributi di assistenza contrattuale come sopra versati nei quattro trimestri precedenti quello durante il quale è avvenuto l'infortunio siano nel loro complesso non inferiori ad € 25,00;
c) sia i dipendenti sia i datori di lavoro non hanno diritto alle rispettive prestazioni di cui al presente Art. 7 relativamente agli eventi (rispettivamente ricovero, pagamento di ticket, infortunio) avvenuti durante il primo trimestre di iscrizione alla CAS.SA.COLF;
d) qualora l'evento al quale la prestazione si riferisca avvenga durante il secondo trimestre, oppure durante il terzo trimestre oppure durante il quarto trimestre dall'inizio dell'iscrizione, la prestazione sarà erogata solo dopo che siano stati versati regolarmente e continuativamente i contributi di assistenza contrattuale per quattro trimestri a far capo dall'iscrizione e la relativa documentazione che attesti l'avvenuto versamento con regolarità e continuità dei contributi di assistenza contrattuale sia pervenuta alla CAS.SA.COLF;
e) il requisito della continuità sussiste quando siano stati versati i contributi di assistenza contrattuale con il codice F2 in ciascun trimestre, salvo quanto previsto all'art. 6, indipendentemente dalla loro entità e dal numero di settimane coperte; il requisito della continuità non viene meno se l'omissione contributiva è dovuta a malattia , infortunio, maternità del dipendente, nei limiti del periodo di conservazione del posto stabiliti dal CCNL, purché la malattia , l'infortunio o maternità vengano attestati alla CAS.SA.COLF con certificazione proveniente dal Servizio Sanitario Nazionale o da sanitario con esso convenzionato, fermo restando che il diritto alla prestazione è subordinato al fatto che i contributi di assistenza contrattuale versati nei quattro trimestri precedenti quello durante il quale è avvenuto l'evento siano nel loro complesso non inferiori ad € 25,00. Il requisito di continuità è esteso anche per il periodo di disoccupazione solo ed esclusivamente per i due trimestri successivi al trimestre nel quale sia avvenuta la cessazione del rapporto di lavoro, debitamente documentato;
f) il diritto degli iscritti alle prestazioni della CAS.SA.COLF si prescrive in 18 mesi; il diritto alle prestazioni assicurative si prescrive a termini di legge.